“ Primi passi sulle punte per le giovani ballerine di Forza e Costanza"

Brescia
  • 3 dicembre 2019

Il primo giorno sulle punte non si scorda mai. Il profumo del cuoio e della pelle di camoscio, il luccichio del raso che ricopre la scarpetta, l’odore dei nastri bruciati per non farli sfilacciare e l’emozione che si prova nell’avere in mano le “mie prime scarpette da punta” è indimenticabile.
Qualsiasi bambina, quando inizia a danzare, sogna di poter mettere un giorno quelle scarpette.


danza brescia

Questo momento è arrivato anche per le giovani danzatrici del corso di danza “Classico 3-4” diretto dall’insegnante e coreografa Nadja Bussien, direttrice della sezione danza di Forza e Costanza .
Rigore, impegno e disciplina sono fondamentali per imparare a danzare come i grandi ballerini, ma all’apice ci deve essere la passione, proprio come queste bambine hanno per quest’arte così rigida ma allo stesso tempo affascinante.
“Ballo perché mi piace, mi sento libera, sono me stessa, divento come il vento, sono felice…”.


danza brescia

Queste sono le risposte delle nostre allieve alla domanda “perché balli?”
Le scarpe da punta ti permettono di sentirti una vera ballerina.
La maestra Nadja alterna momenti di allenamento con esercizi alla sbarra e al centro, a momenti di divertimento e scherzi, fondamentali per le nostre ballerine.


danza brescia

Il ticchettio delle scarpette da punta insieme alla musica della lezione di danza risuonano nell’intera palestra, attirando l’attenzione di tutti e affascinando così bambine e bambini che si vogliono avvicinare a questo “mondo magico e danzante”.


danza brescia