Croatia Open 2021 (Rijeka) Vitali Veronica Oro !

Rijeka
  • Data : 9.10.2021

Secondo Oro internazionale di seguito per Veronica Vitali nella categoria -48 Kg. Juniores femminili alla Croatia Open di Rijeka. Una gara che per tradizione è diventata una delle più frequentate per numero di partecipanti e nazioni di tutta Europa.
Presenti Campioni e Campionesse medagliati alle recenti Olimpiadi di Tokio, la competizione ha radunato più di 1700 atleti di venti nazioni diverse. Livello altissimo in tutte le categorie sia di kumite sia kata.


karate brescia
karate brescia

La nostra atleta, in questo periodo in piena forma, è stata la protagonista assoluta della sua categoria, dalle eliminatorie alla finale vinta proprio contro un’atleta nazionale croata. Ottima padronanza sul tatami unitamente a grinta e qualità sono le doti di Veronica in continua crescita.
Ottimo rientro alle gare per Eleonora Lanzone assente da due anni nel circuito delle -55 Kg. femminili. Ritorno impegnativo in una gara internazionale di rilievo, ma per un’atleta di spessore come Eleonora non ha presentato grossi problemi. Inizio col botto nel primo incontro, vinto nettamente contro la altissima nazionale slovena, ma con tre minuti molto intensi che non le hanno consentito il pieno recupero per l’incontro successivo perso contro una forte atleta croata (vice campionessa europea) Alessandra Hasani.Peccato perché il successivo l’avrebbe vista contro la campionessa Olimpica medaglia d’oro a Tokio la bulgara Ivet Goronova.
E’ stata comunque una buona prova in vista degli assoluti.

Podio sfiorato, ma prestazione positiva con finale terzo - quinto perso di misura per Valentina Simonini. Contro un’atleta francese, già incontrata in precedenza, non è riuscita questa volta a colmare l’esiguo svantaggio di uno a zero, nonostante la caparbietà e grinta che la contraddistingue. Sarà per la prossima volta.
Pool difficile subito al primo incontro per Anna Guerini contro la campionessa europea, nonostante il controllo della gara durante la quale non ha permesso alla nazionale slovena di imporsi, ha perso di misura solo alla fine. Anche per lei positiva prestazione in vista dei prossimi impegni.
Gabriele Pezzotti è stato invece protagonista di un “imbarazzante” errore del pool arbitrale, che ha emesso un verdetto di squalifica per Gabriele dopo una perfetta e spettacolare tecnica di gambe durante il terzo incontro, in vantaggio su un atleta croato per due a zero. Nonostante le scuse degli arbitri (tardive a fine gara), la squalifica non gli ha permesso di accedere alla finale di pool escludendolo, di fatto, dalla gara. Quello che si è visto nelle eliminatorie, da parte di quest’atleta, è sufficiente per credere che le ambizioni saranno sicuramente diverse per le prossime gare.
Complimenti a tutti !!